Teaser schließen

Tutta Innsbruck

in una mano

Innsbruck App per iPhone e Android

Download Button for Android
Download for Apple
Teaser schließen

oggi

Pomeriggio
26°C
70% Soleggiato
4100m
zero termico
Pomeriggio 26°C

Martedì

Martedì
28°C
70% Soleggiato
4400m
zero termico

Mercoledì

Mercoledì
26°C
50% Soleggiato
4100m
zero termico

Previsioni

L`influsso dell`alta pressione si rafforzerà, ma prima che il sole si potrà affermare dovrà combattere contro le nuvole della perturbazione passata, ma vincerà senza difficoltà e il cielo sarà sereno già prima di mezzogiorno.

Tendenza

Lentamente, ma sicuramente dobbiamo prepararci a tempo più incostante. Già martedì non sarà più così bello. Temporali aumenteranno.

Panorama Webcams in Innsbruck and its regions

Orgogliose torri sopra a Zirl

Meta dai variegati panorami e monumento pregno di storia medievale: le rovine del castello Fragenstein. Storie misteriose vengono raccontate sulla sua costruzione. La data stessa della sua costruzione è ancora sconosciuta. Alcuni storici presumono che il castello risalga agli inizi del dodicesimo secolo e sia stato fatto costruire dai Conti di Andechs. Altri lo attribuiscono ai Conti di Gorizia. Di sicuro questo castello fu abitato nel 1227 dai Fragestein da cui ha preso il suo nome.

Il declino del castello di Fragenstein

Il castello di Fragestein con il suo antico splendore non ebbe molta fortuna- già nel 1703, durante la guerra di successione spagnola, cadde sotto l’irruzione dei bavaresi in Tirolo. Durante un assalto, conosciuto comunemente come il "Bayrischer Rummel", le truppe tirolesi in svantaggio numerico si nascosero nel castello. Vedendo già arrivare la loro sconfitta decisero, loro malgrado, di far saltare in aria il castello piuttosto che farlo cadere in mano nemica. Così avvenne. Molto fu ricostruito, ma il castello Fagenstein fu abbandonato al degrado e già nel 1777 era conosciuto come rovina.

Di giorni più felici

Il castello conobbe però anche giorni felici. Dopo i Fragenstein, nel 1317, Otto Charlinger, capo della salina di Hall e la famiglia Weineck di Virgolo presso Bolzano presero possesso del castello fino al 1427 quando passò in proprietà del duca Federico IV d'Austria, che divenne poi imperatore. Sotto il duca Sigismondo e il suo successore, l’imperatore Massimiliano, il castello conobbe il suo periodo di massima fioritura. Fu romantico rifugio per Massimiliano e la sua sposa Bianca Maria Sforza, luogo dove amavano passare del tempo da soli. Non c’è da stupirsi – il panorama alpino e la magnifica vista sono difficilmente superabili.

Ancor oggi le torri si ergono orgogliose su Zirl e sono una meta amata dagli escursionisti, facilmente raggiungibile a pochi minuti da Zirl. Ad esempio con il percorso circolare Schlossbachklamm.



Deutsch
English
Français
Español
Nederlands
русский
中文(简体)
Polski