Teaser schließen

Tutta Innsbruck

in una mano

Innsbruck App per iPhone e Android

Download Button for Android
Download for Apple
Teaser schließen

oggi

Pomeriggio
0°C
60% Soleggiato
400m
zero termico
Pomeriggio 0°C

Venerdì

Venerdì
-2°C
30% Soleggiato
0m
zero termico

Sabato

Sabato
0°C
10% Soleggiato
400m
zero termico

Previsioni

Giovedì si verificherà un influsso ad opera di una debola area di alta pressione, grazie alla quale ci sarà una giornata piuttosto piacevole.

Tendenza

Anche venerdì non cambierà quasi niente, ma le nuvole aumenteranno nel pomeriggio. Nei prossimi giorni sarà molto nuvoloso.

Panorama Webcams in Innsbruck and its regions

Teaser schließen

Avete bisogno d'aiuto? Contattateci!

Innsbruck Tourismus


lun - ven: ore 8.00 - 17.00

Prenotazioni alberghiere e per gruppi


lun - ven: ore 9.00 - 17.00

Informazioni turistiche


lun - sab: ore 9.00 - 18.00
Dom + festivi: ore 10.00 - 16.30

Appuntamento con la storia

I 500 anni dell’Imperatore Massimiliano

In occasione del cinquecentesimo anniversario della morte del famoso imperatore, tutta Innsbruck ne celebra l’operato. Massimiliano I ha contribuito a caratterizzare il volto della città facendo edificare il Tettuccio d’Oro, emblema di Innsbruck, e lasciandoci in eredità anche altre opere strabiglianti, come le statue a grandezza umana degli “uomini neri” conservate nella Chiesa di Corte.

2019

Inaugurazione della nuova Casa della Musica

Ottobre 2018

Campionati Mondiali di Ciclismo su Strada a Innsbruck

Settembre 2018

Campionati del Mondo di Arrampicata

Campionati del Mondo di Arrampicata
Settembre 2018

Inaugurazione della nuova cabinovia del Patscherkofel

Dicembre 2017

Campionati del Mondo di Arrampicata Juniores

Campionati del Mondo di Arrampicata Juniores
Settembre 2017

I 450 anni dell’arciduca Ferdinando II

I 450 anni dell’arciduca Ferdinando II

Anniversario del trasferimento del principe del Tirolo nella capitale delle Alpi. L’appassionato collezionista fa ampliare il castello di Ambras per conservarvi i suoi tesori che sono tuttora in mostra.

2017

Crankworx Innsbruck

Crankworx Innsbruck

Per la prima volta, il festival di gravity in mountain bike regala emozioni spettacolari all’interno del Bikepark Innsbruck

Giugno 2017

Realizzazione del Bikepark Innsbruck sulla Muttereralm

Realizzazione del Bikepark Innsbruck sulla Muttereralm
Da gennaio a giugno 2017

Inaugurazione del centro dell’arrampicata Kletterzentrum Innsbruck

Un impianto per l’arrampicata gigantesco con area indoor e outdoor assicura un’esperienza su roccia emozionante e all’avanguardia. La palestra dell’arrampicata di Innsbruck è anche centro di allenamento per alteti di fama internazionale.

2017

International Children's Winter Games

International Children

Innsbruck ospita i Giochi olimpici per bambini.

Gennaio 2016

Nasce la nuova Casa della Musica

Nasce la nuova Casa della Musica

Erich Strolz, architetto di Innsbruck, si impone sugli altri 126 candidati. 

Settembre 2015

Demolizione delle Stadtsäle

Le Stadtsäle, che erano in origine sale per danze e concerti, furono distrutte durante la Seconda Guerra Mondiale e ricostruite ad opera di Franz Baumann. Centro di eventi polivalente fino alla costruzione del Palazzo dei Congressi. I dipinti murali di Max Weiler (1960), tutelati per la loro importanza artistica e culturale, rappresentano la prima opera astratta del pittore. 

2015

Youth Olympic Games a Innsbruck

Youth Olympic Games a Innsbruck
2012

Tirol Panorama

Tirol Panorama

Museo sul monte Bergisel con il famoso dipinto circolare che rappresenta scene tratte dalla terza battaglia del Bergisel, avvenuta nel 1809 contro le truppe napoleoniche e bavaresi.  L’opera artistica di Zeno Diemer del 1896 immortala gli scontri su una superficie di 1.000 metri quadrati, riprendendo il panorama di Innsbruck intorno al 1900. 

2011

David Chipperfield

David Chipperfield

Apertura del centro commerciale Kaufhaus Tyrol su progettazione di David Chipperfield.

2010

Alles wird gut

Alles wird gut

Rifacimento della via Maria-Theresien-Straße secondo i progetti del gruppo di architetti “Alles wird gut”.

2008–2011

EURO 2008

EURO 2008

Campionati Europei di Calcio a Innsbruck: nel gruppo D si incontrano Svezia, Russia, Grecia e Spagna. 

2008

Funicolare Hungerburgbahn

Funicolare Hungerburgbahn

Apertura della nuova funicolare della Hungerburgbahn. Di notevole pregio le stazioni futuristiche progettate da Zaha Hadid.

2007

Universiadi Invernali

Universiadi Invernali

A Innsbruck e Seefeld si tengono le Olimpiadi universitarie invernali.

2005

Architettura moderna a Innsbruck

Architettura moderna a Innsbruck

Zaha Hadid rimoderna il trampolino di salto del Bergisel e nel 2003/04 vince / riceve vari premi internazionali di architettura. Nel 2004 Dominique Perrault progetta le gallerie del municipio. Riqualificazione della stazione ferroviaria centrale di Innsbruck.

2002/03

Olimpici Invernali a Innsbruck

Olimpici Invernali a Innsbruck

A Innsbruck si disputano i Giochi Olimpici Invernali

1964 e 1976

Creazione della Diocesi di Innsbruck

Creazione della Diocesi di Innsbruck

Fino al 1919 Innsbruck faceva parte della Diocesi di Bressanone. In seguito alla separazione dall’Alto Adige, la comunità ecclesiale viene assistita dalla nunziatura apostolica di Feldkirch. Soltanto a partire dal 1964 Innsbruck diventa una diocesi a sé stante.

1964

Max Weiler

Max Weiler

Max Weiler realizza la sua opera all’interno della chiesa di S. Teresa (Hungerburg). Il "Lanzenstecher”, il lanciere, raffigurato con un costume tradizionale tirolese, scatenò uno scandalo.

1946/47

Bombardamenti

Bombardamenti

Pesanti bombardamenti distruggono alcuni simboli di Innsbruck, come il Duomo, il quartiere di Wilten, la stazione ferroviaria e la via centrale Maria-Theresien-Strasse.

1943-45

Prime costruzioni alpine

Prime costruzioni alpine

Prime costruzioni alpine sulla Seegrube e l’Hafelekar ad opera di Franz Baumann. Le costruzioni originali e gli ampliamenti moderni ottengono vari riconoscimenti.

1929

Collegamento alla rete ferroviaria

Collegamento alla rete ferroviaria europea (ferrovia della Bassa Valle dell'Inn, del Brennero e dell'Arlberg) 

1858-84

Appartamenti imperiali della Hofburg

Appartamenti imperiali della Hofburg

A metà del XIX secolo vengono realizzati gli appartamenti imperiali per Francesco Giuseppe e la sua consorte Elisabetta (Sissi) nello stile sontuoso del secondo rococò.

intorno al 1850

Innsbruck capoluogo del Tirolo

Innsbruck capoluogo del Tirolo

Innsbruck prende il posto di Merano (nell’odierno Alto Adige) come capoluogo del Land. Prima di allora, Innsbruck era stata la residenza reale del ramo tirolese degli Asburgo (1420 - 1665).

1849

Ritorno all’Austria

Ritorno all’Austria

Il Tirolo torna a far parte dell’Austria. Con il Congresso di Vienna, l'imperatore Francesco I riprende il Tirolo dopo che è stato per dieci anni sotto il dominio bavarese. 

1814/15

Andreas Hofer

Andreas Hofer

Comandante delle truppe tirolesi nel corso delle quattro battaglie di Bergisel, tre delle quali vittoriose, contro i bavaresi e la Francia, loro alleata. Fucilato a Mantova nel 1810, Andreas Hofer viene ancora oggi considerato l’eroe della liberazione del Tirolo.

1809

Arco di Trionfo

Arco di Trionfo

Realizzato in memoria delle nozze dell’arciduca Pietro Leopoldo (Leopoldo II) con Maria Ludovica celebrate a Innsbruck e del decesso dell’imperatore Francesco Stefano I. Rilievi di Balthasar Moll. Il materiale utilizzato per la costruzione proviene dalla porta cittadina medievale. 

1765-1770

Rifacimento del Palazzo Imperiale

Rifacimento del Palazzo Imperiale

Sotto Maria Teresa il Palazzo Imperiale si trasforma in un “piccolo Schönbrunn delle Alpi”. Importanti artisti viennesi lo decorano in stile tardo-barocco. Fra questi: Nikolaus Parcassi, Konstantin von Walther e Franz A. Maulbertsch.

1740-1770

Parrocchia di St. Jakob

Parrocchia di St. Jakob

Ricostruzione della parrocchia alto barocca di St. Jakob ad opera di Johann Jakob Herkommer. Dipinto di Maria Ausiliatrice di Lucas Cranach, detto il Vecchio, sull’altare maggiore. Affreschi raffiguranti scene della leggenda di San Giacomo e stucchi ad opera dei fratelli Asam. 

1717–1722

Colonna di Sant'Anna

Colonna di Sant

La Colonna di Sant'Anna (raffigurante una Madonna, ma consacrata il giorno di S. Anna) viene realizzata in ricordo della sventata invasione delle truppe bavaresi che avevano occupato il Tirolo nel corso della guerra di successione spagnola. Lavori scultorei ad opera dei fratelli Benedetti.

1703

I Lorena a Innsbruck

Innsbruck diventa la residenza dei Lorena, governatori della città per conto degli Asburgo. Le due dinastie si uniscono tramite matrimonio. Dal 1736 nasce quindi il nome doppio Asburgo-Lorena, in seguito alle nozze di Maria Teresa e Francesco Stefano di Lorena.

1669-1803

Fondazione dell’Università

Fondazione dell’Università

L’università porta i nomi dei suoi fondatori: il primo a fondarla fu l’imperatore Leopoldo I, e in seguito all’occupazione bavarese nel 1826 fu rifondata da Francesco I. 

1669

Estinzione della linea tirolese degli Asburgo

Estinzione della linea tirolese degli Asburgo

Nel 1665 muore Sigismondo Francesco, ultimo principe del Tirolo. Leopoldo I scioglie la Corte di Innsbruck e Vienna nomina i governatori.

1655-1665

Ferdinando Carlo

Ferdinando Carlo

L’arciduca Ferdinando Carlo nomina Cesti direttore della musica di corte all’“Hofopernhaus”. 1655: visita della regina Cristina di Svezia e conversione al cattolicesimo. In suo onore viene rappresentata l’opera L’Argia di Pietro Antonio Cesti. 

1646–1662

Chiesa dei Gesuiti

Chiesa dei Gesuiti

Realizzazione della Chiesa dei Gesuiti, crollata nel 1627. Ricostruzione a cura di Christoph Gumpp. Chiesa in stile primo barocco con cripta (al suo interno si trovano i sepolcri della famiglia di Leopoldo V).

1629

Claudia de’ Medici

Claudia de’ Medici si unisce in matrimonio all’arciduca Leopoldo V. Fu una mecenate d’arte che condusse una fastosa vita di corte. Dal 1632 al 1646 governa il Tirolo in seguito alla morte di Leopoldo. Claudiana: salone delle feste in stile primo barocco con gli stemmi d'alleanza. Claudia de’ Medici introduce il bilinguismo nel Tribunale commerciale di Bolzano.

1626

Leopoldo V

Leopoldo V

Il 1629 vede la realizzazione del “Comedihaus” (edificio precedente all’attuale Congress), uno dei primi teatri d'opera a nord delle Alpi. L’arciduca Leopoldo V porta a Innsbruck l’effigie di Maria Ausiliatrice, opera di Lucas Cranach, detto il Vecchio. Statua equestre sulla fontana di Leopoldo.

1618–1632

Massimiliano III

Massimiliano III

L’arciduca Massimiliano III, soprannominato “Deutschmeister”, principe del Tirolo e membro dell’Ordine Teutonico. Sepolcro presso il duomo di St. Jakob ad opera di Caspar Gras. Eremo dei Cappuccini.

1602–1618

Ferdinando II

Ferdinando II

L’arciduca Ferdinando II sposa Philippine Welser. Governatore di Boemia, diventa reggente ereditario del Tirolo e dell'Austria anteriore. Ristruttura Schloss Ambras in un castello rinascimentale, dove vi custodisce le sue collezioni. Viene considerato il museo più antico dell’Europa centrale.

1564–1595

Castello di Ambras

Castello di Ambras

Rifacimento della fortezza medievale a castello residenziale di Ferdinando II. Sala spagnola: primo salone delle feste a sé stante in stile rinascimentale a nord delle Alpi (costruzione 1570-72), oggi sala da concerto. Le sale d'armi, la camera dell'arte e delle meraviglie, la sala da bagno e la galleria dei ritratti degli Asburgo sono attrazioni di grande interesse.

1564–1572

Monumento sepolcrale di Massimiliano I

Monumento sepolcrale di Massimiliano I

28 colossali figure bronzee (antenati ed eroi) custodiscono il cenotafio con 24 rilievi marmorei. È il monumento sepolcrale più significativo dell’area germanofona. 1553–1563: costruzione della Chiesa di Corte sotto Ferdinando I. Tuttavia, la salma di Massimiliano I si trova a Wiener Neustadt. 

1502–1584

Tettuccio d'Oro

Tettuccio d

Loggia sfarzosa, realizzata sotto Massimiliano I e completata nel 1500, il cui tetto è ricoperto con  2657 scandole in ramo dorato. Decorato con rilievi raffiguranti, oltre a Massimiliano e le sue consorti, il cancelliere, il buffone di corte e danzatori moreschi. Oggi: Museo del Tettuccio d’Oro in memoria del suo costruttore.

1500

Massimiliano I

Massimiliano I

Nel 1490 Massimiliano I sale al governo del Tirolo, Innsbruck diventa la sua residenza preferita e la sede di diverse istituzioni e organi, come il ministero delle finanze. Museo dell’Arsenale. Commissione di opere ad artisti importanti come Albrecht Dürer. 

1490–1519

Sigismondo il Danaroso

Coniazione del tallero, o fiorino, presso la zecca di Hall. Sposato con Eleonora di Scozia, chiama a corte vari umanisti. Viene arginato il dissipamento. Inizio dei lavori di costruzione del Palazzo Imperiale (conclusi nel 1500).

1486

Federico IV

Il duca Federico IV viene soprannominato il Tascavuota perché aveva appoggiato il candidato sbagliato alle elezioni papali. Fu messo al bando in seguito al concilio di Costanza e dovette cedere le sue terre. Trasferimento della corte da Merano a Innsbruck. Innsbruck inizia ad assurgere a residenza reale degli Asburgo.

1420

Margherita di Tirolo-Gorizia

L’ultima contessa del Tirolo, Margherita di Tirolo-Gorizia, cede il Tirolo agli Asburgo (Rodolfo IV, il Magnanimo) e non, come si sarebbe potuto pensare, ai Wittelsbach. Questo dà inizio agli scontri tra il Tirolo e la Baviera. L’altare di Schloss Tirol (1370, conservato presso il Museo regionale Landesmuseum di Innsbruck) commemora questo evento. 

1363

Unificazione del Tirolo

Meinardo II di Tirolo-Gorizia (1238-1295) unifica per la prima volta i territori a nord e a sud del Brennero, dando vita alla Contea principesca del Tirolo. Suddivisione della Contea di Gorizia e del Tirolo con confine a Rio di Pusteria. Fondatore del monastero cistercense di Stams.

1271

Conti del Tirolo

Estinzione della dinastia degli Andechs a cui succedono, attraverso una politica di matrimoni, i conti del Tirolo. Risiedono a Castel Tirolo presso Merano, da cui deriva il nome della regione. 

1248

Innsprugg

Nascita di un piccolo comune di mercato sotto i conti bavaresi di Andechs, accordo di permuta con l’abate di Wilten, realizzazione del primo ponte sull’Inn (1186), da cui deriva il nome del borgo. 1237: citata in fonti come “urbs oenipons” (città di Innsbruck).

1186

Abbazia di Wilten

Abbazia di Wilten

I premostratensi arrivano a Wilten. La consacrazione della chiesa avviene nel 1138. Si tratta dell’ordine più importante di Innsbruck, con vasti terreni. L’abate di Wilten era la più alta istanza ecclesiastica, in quanto vescovo di Bressanone (fino al 1919).

1128

Corrado II

Concede in feudo ai principi-vescovi di Trento e Bressanone, il territorio delle Alpi, la cosiddetta "terra intra montes". Sorgono le contee di Bolzano, Venosta e Norico. In seguito, i vescovi concedono in feudo tali terreni a diversi esponenti della nobiltà. La "terra tra i monti" si converte nel pomo della discordia di nobili famiglie rivali. Nel Tirolo settentrionale regnano i conti di Andechs-Meranien (990-1248).

1027

Conquista bavarese

Numerosi bavaresi si insediano nell’attuale territorio tirolese. Nel X secolo la sede vescovile viene trasferita dall'Abbazia di Sabiona a Bressanone.

VI secolo

Strada del Brennero

Strada del Brennero

Tiberio e Druso, figli adottivi di Augusto, fanno costruire la prima strada che attraversa il passo del Brennero, principale via di comunicazione tra nord e sud nel Medioevo. Nel II e III sec. d.C. Veldidena (oggi il quartiere Wilten di Innsbruck) diventa un’importante base di rifornimento per i Romani. I veterani romani che si stabiliscono qui allacciano stretti legami con i Reti locali, dando nascita alla popolazione retoromanza.

15 a.C.


  • Deutsch
    English
    Français
    Español
    Nederlands
    русский
    中文(简体)
    Polski