navigazione principale

Previsioni

Già da giorni ci raggiungono masse d`aria che sono una volta più umida e una volta più secche. Oggi dovrebbe raggiungerci aria secca. Così sarà sereno o nuvoloso e non ci saranno precipitazioni. Anche le temperature abbastanza fresce resteranno.

Tendenza

Mercoledì il tempo rimarrà nuvoloso e variabile. Da giovedì, si verificherà nuovamente un influsso di bassa pressione sopra l´Europa Centrale. Venerdì quale corrente si sposterà a sud, il föhn darà luogo a delle schiarite e sarà abbastanza caldo per la stagione.

oggi

Pomeriggio
4°C

Domani

Mercoledì
3°C

Avete bisogno d'aiuto? Contattateci!

Innsbruck Tourismus


lun - ven: ore 8.00 - 17.00

Prenotazioni alberghiere e per gruppi


lun - ven: ore 9.00 - 17.00

Informazioni turistiche


lun - ven: ore 9.00 - 17.00

Previsioni

Già da giorni ci raggiungono masse d`aria che sono una volta più umida e una volta più secche. Oggi dovrebbe raggiungerci aria secca. Così sarà sereno o nuvoloso e non ci saranno precipitazioni. Anche le temperature abbastanza fresce resteranno.

Tendenza

Mercoledì il tempo rimarrà nuvoloso e variabile. Da giovedì, si verificherà nuovamente un influsso di bassa pressione sopra l´Europa Centrale. Venerdì quale corrente si sposterà a sud, il föhn darà luogo a delle schiarite e sarà abbastanza caldo per la stagione.

oggi

Pomeriggio
4°C

Domani

Mercoledì
3°C

Avete bisogno d'aiuto? Contattateci!

Innsbruck Tourismus


lun - ven: ore 8.00 - 17.00

Prenotazioni alberghiere e per gruppi


lun - ven: ore 9.00 - 17.00

Informazioni turistiche


lun - ven: ore 9.00 - 17.00

Alpine Awareness

CONSIGLI E CHECK-LIST PER I PRINCIPIANTI DELLO SCIALPINISMO - ALPINE AWARENESS

Per godersi appieno una gita sugli sci e allo stesso tempo rimanere sempre sulla scia giusta, l’attenzione e la prudenza sono probabilmente i compagni più importanti del viaggio, specialmente per i neofiti dello scialpinismo. Le seguenti check-list riassumono in un colpo d’occhio i “Dos e Don’ts” da rispettare durante una gita di scialpinismo, cosa non deve mai mancare nell’attrezzatura perfetta, i consigli per diventare un vero professionista della programmazione dei tour e le regole da rispettare per la tutela della flora e della fauna. Non manca neanche un elenco delle segnalazioni codificate. 

DOs & DON’Ts:
  • I principianti non dovrebbero mai avventurarsi da soli su terreno aperto. Consigliamo ai neofiti dello scialpinismo di avvalersi dell’aiuto di una dalle nostre guide locali. Sul percorso didattico per lo scialpinismo di Praxmar vengono organizzati settimanalmente corsi introduttivi, che sono anche inclusi nel programma delle attività invernali
     
  • Saper sciare adeguatamente è indispensabile per poter tornare a valle sani e salvi al termine della salita. I pendii per lo scialpinismo non sono né battuti, né messi in sicurezza. Specialmente in condizioni di neve difficili, sciare in discesa può essere molto faticoso, ed è per questo che raccomandiamo ai principianti di iniziare con escursioni su pista.
     
  • È fondamentale anche padroneggiare una tecnica corretta di camminata in salita: migliore è la tecnica, minore è lo sforzo ad ogni passo.
     
  • Non importa la pendenza della discesa o quanto siano ideali le condizioni della neve: a parte i tour sulle piste da sci preparate, rimane sempre un rischio residuo per quanto riguarda le valanghe e i pericoli alpini. La probabilità di sopravvivere a una valanga è bassa. Non è sufficiente portare con sé l’equipaggiamento da valanga, occorre anche saperlo utilizzare in caso di emergenza. Per questo, raccomandiamo di frequentare un corso valanghe per acquisire le conoscenze necessarie e aggiornarle regolarmente.
     
  • A seconda della lunghezza e delle esigenze del tour, lo scialpinismo può essere molto faticoso. È indispensabile, quindi, anche per i principianti avere una buona condizione fisica di base.
Checklist per l’attrezzatura
  • sci da scialpinismo con relativi attacchi
  • scarponi da scialpinismo
  • pelli e, se necessario, ramponi
  • bastoncini telescopici regolabili
  • attrezzatura per valanghe: pala, sonda, apparecchio di ricerca in valanga
  • casco e occhiali da sci per la discesa, occhiali da sole per la salita
  • barretta energetica e bevande analcoliche a sufficienza, eventualmente un thermos con tè
  • caldo abbigliamento funzionale e vestiti di ricambio per la discesa
  • kit di emergenza: telefono cellulare, kit di pronto soccorso con telo termico
  • eventualmente, zaino con airbag
  • per l’intera attrezzatura da sci e di emergenza, i costi si aggirano tra i 1.500 e i 2.500 euro. Un’opzione interessante è quella di noleggiare l’attrezzatura da scialpinismo in uno dei numerosi negozi di sport della regione.
  • si raccomanda di testare l’attrezzatura nuova su un percorso facile prima di cimentarsi in itinerari più lunghi.
La giusta preparazione

Una buona preparazione è essenziale per un tour scialpinistico ben riuscito, e questo ben prima di mettere gli sci. Per godere appieno della vostra gita, è tuttavia necessario rispettare, fin dall’inizio, alcune regole semplici ma essenziali:
 

  • In linea di principio, la pianificazione del percorso dovrebbe avvenire il giorno prima della partenza, e, idealmente, in presenza di tutti i partecipanti dell’escursione. Qualora questo non fosse possibile, tutte le informazioni rilevanti devono essere condivise con i partecipanti prima della partenza del tour.
     
  • Se la partenza è prevista per la mattina presto, è necessario preparare lo zaino la sera prima, in modo da partire rilassati e, soprattutto, ben preparati dopo la colazione.
     
  • La consultazione dei bollettini meteo e valanghe da parte di tutti i partecipanti è un elemento cruciale nell'organizzazione di qualsiasi escursione di scialpinismo. Tutte le informazioni relative a neve, vento e precipitazioni dovranno ancora una volta essere confrontate sul posto con le condizioni reali.
     
  • Il valore indicativo per il calcolo del tempo di marcia si aggira su 300 metri di dislivello o 4 chilometri all’ora. Per la discesa, si calcola un terzo del tempo di risalita.
     
  • Per mantenere alte la prestazione e la concentrazione, si consiglia di fare regolarmente delle pause.
     
  • Controllare sempre tutti i partecipanti per assicurarsi che il percorso sia adatto a tutti e per valutare se tutti i partecipanti siano in grado di completare l’escursione.
     
  • Tutti i partecipanti dovrebbero avere i numeri di cellulare delle altre persone del gruppo. Altrettanto importante: il numero internazionale di emergenza 112 deve essere memorizzato in ogni telefono cellulare, così come il numero dei rifugi vicini.
     
  • SAAC (Snow & Alpine Awareness Camps) e SnowHow offrono workshop e campi di addestramento per tutto l'inverno con informazioni di base e consigli pratici per chi vuole sciare al di fuori delle aree sciabili attrezzate. Guide sci e alpine certificate forniscono informazioni sui pericoli alpini del fuori pista.
     

Fonti: 
bergwelten.com/a/wie-plane-ich-die-perfekte-skitour
xhow.info
saac.at

In armonia con la natura

Proprio come uno scarpone da sci richiede un’aderenza perfetta nel suo attacco, il rispetto della flora e della fauna alpina è indispensabile per garantire la riuscita di una giornata invernale all’aria aperta. Il fatto che abbiano già optato per una forma dolce di sport invernale, non esenta gli scialpinisti da un atteggiamento rispettoso della natura e dei suoi abitanti, grandi e piccoli. Ci sono una serie di punti che devono essere presi in considerazione sia durante la pianificazione che durante l’esecuzione del tour. Ecco una panoramica sulle raccomandazioni più importanti:
 

  • Il rispetto dell’ambiente alpino inizia già con la scelta del mezzo di trasporto per raggiungere la destinazione: usate i mezzi di trasporto pubblici o organizzate gruppi per raggiungere il punto di partenza con meno macchine possibili, riducendo, così, le emissioni di CO2. 
  • In caso di viaggi lunghi, consigliamo di pianificare itinerari di più giorni.
  • Il rispetto dell’ambiente alpino inizia già con la scelta del mezzo di trasporto per raggiungere la destinazione
  • Evitate di attraversare zone di rimboschimento e foreste giovani per non interferire con la loro crescita naturale.
  • Aggirate le zone di foraggiamento degli animali.
  • Evitate di fare qualsiasi tipo di rumore.
  • Non seguite le tracce degli animali.
  • Fate attenzione ai tabelloni informativi, alle segnalazioni e alle indicazioni.
  • Evitate di fare escursioni al crepuscolo.
  • Non abbandonate nella natura alcun tipo di rifiuto.
  • Tenete sempre i cani al guinzaglio.
     

Fonte: umweltzeichen-hotels.at/de/respektvoll-und-naturvertraegliche-skitour

Sistema di orientamento tirolese per lo scialpinismo su pista - Percorsi di risalita per scialpinisti

Percorsi di risalita riservati agli scialpinisti servono a garantire la sicurezza sia di chi sale che di chi scende sulle piste e aiutano ad alleggerire il flusso degli sciatori. Nel 2016, al fine di facilitare l’orientamento per gli scialpinisti, è stato introdotto un sistema di guida sulle piste tirolesi sotto forma di una segnaletica standardizzata a livello regionale per gli itinerari di risalita. Ulteriori informazioni possono essere trovate sui siti web di Bergwelt Tirol e del Land Tirol.

Percorso didattico per lo scialpinismo della Lampsenspitze

A coloro che hanno un po’ di esperienza e una buona forma fisica, consigliamo di percorrere l’itinerario scialpinistico della Lampsenspitze come prima escursione su terreno aperto. Lungo il percorso della risalita vengono illustrate importanti nozioni di base dello scialpinismo. Anche gli sciatori più esperti troveranno qui molte opportunità per approfondire le loro conoscenze.

Video clip sulle raccomandazioni comportamentali per i tour scialpinistici su pista

di Bergwelt Tirol

Insieme, ma uno dietro l'altro!

Nessun cane in pista!

Resta sulla tua traccia!

Fatti vedere!

Attenzione ai cavi metallici!

Insieme, ma uno dietro l'altro!

Nessun cane in pista!

Resta sulla tua traccia!

Fatti vedere!

Attenzione ai cavi metallici!

unlimited
Zenddesk Chat