navigazione principale

oggi

Mattina
16°C
60% Soleggiato
3600m
zero termico

Sabato

Sabato
26°C
80% Soleggiato
4000m
zero termico

Domenica

Domenica
27°C
80% Soleggiato
4000m
zero termico

Previsioni

Venerdì inizierà abbastanza tranquillo: tra le nuvole apparirà di tanto in tanto il sole e rimarrà ancora secco. Ma le nuvole non rimarranno così tranquille come all´inizio. Dalla tarda mattinata diventeranno più scure e avremo nel pomeriggio temporali.

Tendenza

Sabato e domenica il tempo si stabilisce sempre di più e temporali diventeranno più rari.

Avete bisogno d'aiuto? Contattateci!

Innsbruck Tourismus


lun - ven: ore 8.00 - 17.00

Prenotazioni alberghiere e per gruppi


lun - ven: ore 9.00 - 17.00

Informazioni turistiche


lun - ven: ore 9.00 - 17.00

oggi

Mattina
16°C
60% Soleggiato
3600m
zero termico

Sabato

Sabato
26°C
80% Soleggiato
4000m
zero termico

Domenica

Domenica
27°C
80% Soleggiato
4000m
zero termico

Previsioni

Venerdì inizierà abbastanza tranquillo: tra le nuvole apparirà di tanto in tanto il sole e rimarrà ancora secco. Ma le nuvole non rimarranno così tranquille come all´inizio. Dalla tarda mattinata diventeranno più scure e avremo nel pomeriggio temporali.

Tendenza

Sabato e domenica il tempo si stabilisce sempre di più e temporali diventeranno più rari.

Avete bisogno d'aiuto? Contattateci!

Innsbruck Tourismus


lun - ven: ore 8.00 - 17.00

Prenotazioni alberghiere e per gruppi


lun - ven: ore 9.00 - 17.00

Informazioni turistiche


lun - ven: ore 9.00 - 17.00

Friedl, Max e Sigmund

Tre sovrani, tre grandi personaggi:

Ecco a voi una breve storia sui principi del Tirolo. L’eccentrico, l’eroico e l’irragionevole: sapete di chi si tratta?

Candidato numero uno

Un principe sulla sessantina, già alquanto brizzolato, sposa una sedicenne – e per far colpo su di lei costruisce nuovi castelli riempiendoli di opere assai costose. Per finanziare il tutto comincia a vendere tocchi e tocchettini del Tirolo. L'imperatore a Vienna lo viene a sapere e lo fa destituire... Di chi si tratta?

Candidato numero due

Un principe appoggia il candidato sbagliato alle elezioni papali, tirandosi addosso l'accusa d'alto tradimento. Finisce in prigione e gli vengono sottratti i possedimenti. Un signore senza terra... Ma il vento cambia all'improvviso: riesce a fuggire e con il tempo riconquista anche tutte le sue proprietà, diventando persino uno dei principi tirolesi più ricchi della storia. Il soprannome, però, gli rimane. Di chi si tratta?

Candidato numero tre

Un sovrano sportivo che non rinuncia al piacere di infilzare personalmente i camosci tirandoli giù dalle pareti rocciose con lunghe lance. Una volta si incroda senza riuscire né a proseguire né a tornare indietro. Disperato, comincia a gridare nella lingua dell'epoca "Ach, wenn sie doch kemmaten!", ovvero "Ah, se solo venissero!". Come per miracolo riesce a salvarsi – e il paese che sorge ai piedi di quella parete di roccia si chiama, chi l’avrebbe mai detto, KEMATEN... Di chi si tratta?

La soluzione

Il principe numero uno è Sigismondo il Danaroso. Il candidato numero due è il duca Federico IV. Il suo soprannome poco glorioso di “Tascavuota” è proprio ingiusto, visto che ad andare in bancarotta non fu lui ma suo figlio Sigismondo. Pur dilapidando ricchezze in grande stile, Sigismondo controllava la zecca di Hall, guadagnandosi paradossalmente il nomignolo di “Danaroso”. Il candidato numero tre è Massimiliano I, detto “l'Ultimo cavaliere”. A lui si deve la costruzione del Tettuccio d'Oro, dal quale ammirava i tornei cavallereschi che si svolgevano nel centro storico di Innsbruck. Durante una caccia al camoscio finì bloccato sulle cenge della Martinswand. Andate a dare un'occhiata: a 1.200 metri di quota c'è ancora la "Grotta dell'imperatore Max".

unlimited
Zenddesk Chat