La transumanza delle greggi ad Axams

Località: Axams; Data: 6 settembre

Ogni anno, il 6 settembre, si svolge ad Axams una tradizione dalle radici autentiche. In questo giorno, infatti, più di 1.000 pecore bianche e brune ritornano dai loro pascoli estivi nella Fotschertal per trascorrere l’autunno e l’inverno nella loro stalla. Il ritorno degli animali incolumi al termine di questa estenuante transumanza viene festeggiato a dovere dagli abitanti di Axams.
Con il termine di transumanza veniva e viene tuttora designata l’usanza contadina di portare gli animali al pascolo, soprattutto in alta montagna, in parte anche a grande distanza. Ad Axams questa usanza ricorre ogni anno il 6 settembre. Uno spettacolo affascinante e la tangibile testimonianza che l’allevamento di montagna viene ancora praticato ai tempi moderni.

I mulini

In passato, i mulini erano tra le più importanti istituzioni contadine, visto che vi si macinava la farina che serviva a produrre l’alimento di base della popolazione contadina, ovvero il pane. Nella regione di Innsbruck sono in funzione due mulini che possono essere visitati..

Il mulino di Hinterloch a Oberellbögen

Sui margini di un bosco romantico, questo mulino storico viene azionato da un piccolo torrente. I mugnai di Oberellbögen vi macinano ancora il grano. Sono soprattutto i bambini a restare estasiati dalle macine dimostrative che solitamente terminano con una piccola merenda preparata con i deliziosi prodotti realizzati a mano con le farine del mulino

Il mulino di Silz

Il vecchio mulino di Silz si trova nella Obere Mühlweg, la via del mulino per l’appunto. È stata l’associazione degli artigiani dei presepi di Silz e, in particolare, Pepi Sonnweber, ad occuparsi del risanamento del vecchio edificio del mulino. Ogni primo sabato del mese vi si fa il pane. Visite guidate e un piccolo museo a tema trasformano il vecchio mulino in un interessante punto d’incontro per grandi e piccini.

Zachäussingen, il canto di Zaccheo a Zirl

Località: Zirl; Data: terza domenica d’ottobre, Inizio: ore 4.30; Bene immateriale del Patrimonio dell’Umanità UNESCO

A Zirl, la festa del patrono viene festeggiata in una cornice del tutto particolare. Alle 4.30 della notte, le campane della chiesa parrocchiale suonano a festa svegliando tutti e invitando i devoti a santificare la festa. Inizialmente, l’usanza del canto di Zaccheo era stata introdotta per risvegliare un devoto timore e riverenza nel popolo dissoluto, per redimerlo e riportarlo sulla retta via. Al termine delle due strofe del canto di Zaccheo, tuttavia, segue il canto più edificante del patrono. Quindi inizia la vera e propria festa: tutti si mettono a ballare nelle strade a suon di musica. Non manca neanche da bere e da mangiare, dato che in tutta la località vengono serviti squisiti “Kirchtagskrapfen”, le frittelle dolci del patrono.

La processione di Sant’Egidio a Igls

Località: Igls; data: La prima domenica di settembre 

Il santo patrono di Igls viene celebrato dalla popolazione con maggiore enfasi del solito, con una processione per le strade del paese. Le case sono imbandierate, la processione si ferma in prossimità di quattro altari appositamente costruiti.

Continua
unlimited
Weather for Mattina
Mattina
Innsbruck
Soleggiato: 0%
2°C
Pomeriggio
Weather for Pomeriggio
Pomeriggio
Innsbruck
Soleggiato: 10%
2°C
Weather for Giovedì
Giovedì
Innsbruck
Soleggiato: 70%
2°C
Venerdì
Weather for Venerdì
Venerdì
Innsbruck
Soleggiato: 50%
2°C
Mattina
Possiamo esservi utili? Contattateci!
Innsbruck Tourismus
lun - ven: ore 8.00 - 17.00
Innsbruck Incoming
lun - ven: ore 9.00 - 17.00
Tourismus Information, Ticket Service
lun - sab: ore 9.00 - 18.00
dom: ore 10.00 - 16.30